Specilialista del trapianto di Cornea Siena

Quando si parla di trapianto di cornea, sarebbe più corretto parlarne al plurale. Oggi infatti esistono diversi tipi di trapianto di cornea, che presentano aspetti molto diversi fra loro. L’esigenza di trovare alternative è dettata dalla volontà di effettuare interventi sempre meno invasivi. Infatti le patologie della cornea non ne colpiscono sempre tutti gli strati di cui è formata.

Chi ha problemi alla cornea potrà tornare a vedere grazie al trapianto. Questo delicato intervento è stato affinato grazie anche allo sviluppo della tecnologia. La dott.ssa Cristina Bovone utilizza metodi innovativi e attrezzature all’avanguardia che nel tempo hanno ridotto sempre più il rischio di rigetto, rendendo l’intervento più preciso e meno aggressivo.

Trapianto di Cornea SienaTrapianto di Cornea Siena- Cheratoplastica lamellare

Consiste nella sostituzione dei soli strati anteriori alterati della cornea con equivalenti strati di cornea trasparente.
Le indicazioni della cheratoplastica lamellare possono essere così riassunte:

  • Eliminare l’ostacolo alla funzione visiva, sostituendo gli strati anteriori opachi o alterati in seguito a ferite, ulcere, interventi di chirurgia corneale, etc…;
  • Regolarizzare l’architettura e lo spessore del tessuto corneale, alterati da varie malattie, come il cheratocono.

I vantaggi di questa tecnica, rispetto alla cheratoplastica perforante, sono:

  • Intervento più semplice e rapido;
  • Intervento di superficie: non viene aperto il bulbo;
  • Quasi totale mancanza di rigetto;
  • Si esegue in anestesia locale ed in maniera ambulatoriale;
  • E’ ripetibile.

Trapianto di Cornea Siena – Cheratoplastica perforante

Consiste nella sostituzione di tutti gli strati della cornea opaca con un lembo corneale trasparente a tutto spessore.
Questa tecnica ha diverse indicazioni:

  • Restaurare la funzione visiva alterata dalla ridotta trasparenza corneale;
  • Migliorare l’acuità visiva ridotta dalla abnorme curvatura della sua superficie (cheratocono avanzato), quando essa non sia più correggibile con lenti a contatto o altri mezzi;
  • Riformare un tessuto di spessore normale quando la cornea sia ridotta di spessore per un progressivo assottigliamento o per una perdita di sostanza (ferite, ulcere, etc…).

Trapianto di Cornea SienaL’intervento della Cornea a Siena

L’intervento prevede la sostituzione della cornea malata, o di una sua parte, utilizzando quella di un donatore. Le moderne tecniche d’intervento prevedono la sostituzione del solo tessuto malato, lasciando intatti i rimanenti strati della cornea.

Questo è un grande passo per la medicina perché in passato l’unico intervento disponibile consisteva nella sostituzione della porzione centrale della cornea a tutto spessore, intaccando anche parti sane della cornea stessa e aumentando così il rischio di rigetto. Tutto questo ha permesso di ridurre l’aggressività chirurgica e accelerare il recupero funzionale. A seconda dello strato corneale compromesso si può decidere di scegliere tra un trapianto lamellare anteriore profondo, in cui viene sostituita la sola porzione anteriore della cornea e senza perforare il bulbo oculare, oppure un trapianto di solo endotelio corneale, evitando d’intervenire sugli strati più esterni. Il trapianto di cornea a tutto spessore viene tutt’ora riservato a quei casi in cui tutti gli strati della cornea sono danneggiati e di conseguenza non sono praticabili le tecniche sopra descritte.

Durante la visita oculistica viene effettuata una valutazione complessiva del quadro clinico sulla base del quale il medico oculista definisce la tecnica chirurgica più appropriata. Le cornee donate vengono prelevate dal donatore, dopo un’accurata selezione, conservate in terreno di coltura ed inviate all’ospedale che ne faccia richiesta attraverso le Banche delle Cornee, che certificano la qualità del tessuto inviato.

Richiedi subito informazioni per un trapianto di cornea a Siena!

* Ho letto l'informativa sulla privacy e Autorizzo al trattamento dati

Ospedali privati Forlì Villa Igea
Viale Antonio Gramsci 42-44 Forlì
tel. 0543-419512 / 0543-419574
Clinica Paideia
via Vincenzo Tiberio 46 Roma
tel. 06-83600600
Ambulatorio See.Med
via Francesco Redi 5 Roma
tel. 06-86200604
Clinica Madonna della Fiducia
Via Alfredo Baccarini 54 Roma
tel. 06-78462524
Studio Medico Due Ponti
Viale Pietro Toselli 43 Siena (contatto via mail)

Martedì presso Villa Igea Forlì
Giovedì presso Clinica Madonna della Fiducia di Roma
Venerdì mattina presso Clinica Paideia di Roma
Venerdì pomeriggio presso Ambulatorio See.Med di Roma

La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR).

I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura obbligatoria; il suo eventuale rifiuto non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta.

All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti).

Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.